Senza barriere

“Senza barriere” a Verona non è purtroppo la realtà ma un obiettivo da raggiungere.

In particolare nelle periferie è molto ostacolata la mobilità pedonale per le persone con difficoltà motorie: discontinuità dei percorsi, strisce pedonali inesistenti o sbiadite, rampe non realizzate, passaggi resi insicuri dalla presenza di parcheggi ed altro.
Nel tempo ho raccolto una notevole documentazione, in parte inviata anche al Comune, e ora ho deciso di riversarla in questo sito. Ma prima devo verificare che le situazioni critiche che ho fotografato non siano state sanate nel tempo; sarebbe stato confortante, ma le ricognizioni che sto effettuando non sono incoraggianti. Molto è restato come si presentava perfino alcuni anni fa, segno che l’amministrazione non ritiene prioritario il diritto alla mobilità non solo delle persone disabili ma anche degli anziani e di chiunque si trovi temporaneamente in una condizione motoria compromessa. Ma significa anche che non vi è stata alcuna pressione decisiva da parte di singoli o organizzazioni, e questo è peggio.
Ci vorrà qualche settimana per coprire tutte le circoscrizioni, poi il lavoro sarà di periodico aggiornamento. Ogni mese una newsletter sarà inviata al Comune e alle Circoscrizioni.
Chiunque vorrà collaborare segnalando barriere o altri tipi di impedimenti potrà farlo utilizzando il modulo “Contatti“.

Grazie per la collaborazione.

g falcone

26 letture